Pagina Facebook Twitter

Comitato di Sorveglianza, cresce attuazione e spesa certificata del POR Campania FESR 2014-2020

Comitato di Sorveglianza, cresce attuazione e spesa certificata del POR Campania FESR 2014-2020
  • Con una previsione di certificazione di spesa, entro la fine dell’anno, di 663 milioni di euro, il POR Campania FESR 2014-2020 si avvia a raggiungere il target di spesa del n+3 (ovvero al termine del terzo anno successivo a quello dell’impegno finanziario).

    Con 3,6 miliardi di risorse programmate (87,20% del totale) l’attuazione del POR Campania FESR 2014-2020 risulta essere tra le migliori del Mezzogiorno nel 2018. È questa la prima valutazione emersa durante il Comitato di Sorveglianza tenutosi a Napoli.

    All’incontro, che riunisce l’Autorità di Gestione del POR Campania FESR 2014-2020, la Programmazione Unitaria della Regione Campania, rappresentanti della Commissione Europea e dello Stato centrale (Ministero Economia e Finanze, DPS, Agenzia Coesione Territoriale, IGRUE) oltre che rappresentanti delle parti sociali (Sindacati e Associazioni), si è registrato il risultato positivo ottenuto grazie alla piena collaborazione delle istituzioni regionali, nazionali ed europee.

    Tra le novità positive che contribuiranno al raggiungimento del target prefissato dal Programma, gli investimenti per la cura e la ricerca di patologie oncologiche, il riavvio dei Distretti ad Alta Tecnologia, la ripresa delle attività sulla Banda Ultralarga, il sostegno alle imprese, l’acquisto di mezzi per il trasporto pubblico e l’avanzamento dei lavori per la tutela del territorio.

    Preoccupazione, invece è stata espressa, dalla Commissione Europea, in merito al completamento di alcuni  Grandi Progetti della città di Napoli relativi alla Programmazione 2007 - 2013 che dovrebbero essere conclusi entro marzo 2019. Il non completamento di questi progetti comporterebbe la perdita di risorse. Su questo tema la Commissione e rappresentanti del Partenariato economico e sociale hanno chiesto alla Regione Campania di convocare un tavolo per fare il punto della situazione con il Comune di Napoli.

    Dalla chiusura della Programmazione 2007-2013 alla Programmazione 2021-2027 il passo è breve. Il Comitato di Sorveglianza del POR Campania FESR 2014-2020 è stato l’occasione anche per cominciare a gettare le basi di quella che sarà la prossima stagione dei Fondi Europei. Su questo punto la Programmazione Unitaria della Regione Campania è già al lavoro all’interno di una cabina di regia nazionale, per costruire un Programma condiviso con regole e norme più snelle che favoriscano la semplificazione dei processi e la realizzazione delle opere.