Pagina Facebook Twitter

Innovazione e trasferimento tecnologico: sostegno alle imprese campane nella realizzazione di studi di fattibilità (Fase 1) e progetti (Fase 2) coerenti con la RIS3

Innovazione e trasferimento tecnologico: sostegno alle imprese campane nella realizzazione di studi di fattibilità (Fase 1) e progetti (Fase 2) coerenti con la RIS3
  • Approvato – con Decreto Dirigenziale n. 198 del 21.05.2018 pubblicato sul Burc n. 36 del 21/05/2018  - l’avviso pubblico per il sostegno alle imprese campane nell’ambito delle aree di specializzazione coerenti con la RIS3 Strategia di Specializzazione Intelligente - (aerospazio, beni culturali, turismo, edilizia sostenibile, biotecnologie, salute dell’uomo, agroalimentare, energia e ambiente, materiali avanzati e nanotecnologie, trasporti di superficie, logistica).

    In particolare, con l’avviso la Regione intende finanziare le seguenti attività di innovazione tecnologica:

    • Fase 1 – Studi preliminari per micro e piccole e medie imprese per esplorare la fattibilità tecnica ed economica, la difendibilità intellettuale ed il potenziale commerciale di idee innovative; 
    • Fase 2 – Progetti di trasferimento tecnologico e di prima industrializzazione per le imprese innovative e ad alto potenziale. 

    Le risorse disponibili ammontano complessivamente a 45 milioni di euro di fondi FESR 2014-2020 (5 milioni per la fase 1 e 40 milioni per la fase 2).

    Con questo bando la Regione intende stimolare la partecipazione qualificata delle imprese campane a progetti per la ricerca e l’innovazione, con l’obiettivo di valorizzare quelli di qualità e di aumentare la competitività del nostro sistema industriale e produttivo, attraverso il trasferimento sul mercato dei risultati della ricerca.

    I progetti devono essere realizzati nell’ambito di proprie unità locali situate in Campania e prevedere spese e costi ammissibili non inferiori a 50mila euro e non superiori a 120mila euro per la fase 1, e non inferiori a 500mila euro e non superiori a 2 milioni di euro per la fase 2.

    Le domande di agevolazione potranno essere presentate a mezzo PEC, all’indirizzo avvisotrasferimentotecnologico@pec.regione.campania.it a partire dalle ore 12 del 45° giorno dalla pubblicazione dell’avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Campania. La procedura di selezione delle domande è a “sportello valutativo” e durerà di regola 30 giorni dal termine di presentazione delle stesse.

    In allegato l’avviso e gli allegati pubblicati sul Burc.