Pagina Facebook Twitter

Avviso "Campania Start-up"

 Avviso
  • 02/08/2017 - Aggiornate le FAQ - Risposte ai quesiti ricorrenti ( decreto n. 51 del 28/07/2017)

    ------------------------------------------------------------

    25/07/2017 - Prorogata al 31/07/2017 - ore 12.00 - la data a partire dalla quale sarà possibile sottoscrivere le domande e, mediante la piattaforma, trasmetterle alla Regione Campania.

    Pubblicati:

    Visualizza anche:

    SUPPORTO

    • Attivazione del servizio di supporto ai beneficiari presso gli uffici regionali della Ricerca Scientifica via Don Bosco 9/E Napoli: Ufficio dott. Angelo Toscano, nei giorni Lunedì e Giovedi dalle ore 10,00 alle 12,00
    • Supporto ed assistenza per l'accesso alla piattaforma informatica per la presentazione delle domande (SIM RICERCA): inviare segnalazioni e quesiti all'indirizzo di posta elettronica sim.ricerca@pec.regione.campania.it.
    • EVENTUALI DISFUNZIONI NELLA FASE DI REGISTRAZIONE POSSONO ESSERE COMUNICATE ALLA MAIL sim.ricerca@pec.regione.campania.it
    • Supporto ed assistenza per la procedura amministrativa prevista dal Bando: inviare FAQ e richieste di chiarimenti all'indirizzo di posta elettronica campaniastartupinnovativa@pec.regione.campania.it

    ​---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    13/06/2017 - Pubblicato sul BURC n. 47 del 12 Giugno 2017 il Decreto Dirigenziale n 360 del 12/06/2017 che stabilisce:

    di fissare al 15 giugno 2017 la data a partire dalla quale:

    •all’indirizzo www.innovazione.regione.campania.it sarà possibile scaricare la modulistica per la presentazione delle istanze relative all’ intervento “Campania Start up” e il vademecum per la compilazione delle domande;
    •sarà attiva la pec: campaniastartupinnovativa@pec.regione.campania.it, cui inviare FAQ e
    richieste di chiarimenti;

    2. di fissare al 27 giugno 2017 la data a partire dalla quale sarà attivo il link, disponibile all’indirizzo www.innovazione.regione.campania.it, con cui sarà possibile collegarsi alla piattaforma sulla quale si potrà avviare la fase di compilazione delle domande relative all’ intervento “Campania Start up”;

    3. di fissare al 19 luglio 2017 la data a partire dalla quale, con le modalità indicate nel vademecum sarà possibile sottoscrivere le domande e, mediante la piattaforma, trasmetterle alla Regione Campania;

    4. di correggere l’avviso in oggetto approvandone la versione allegata al Decreto (Allegato A - AVVISO PER LA CREAZIONE E IL CONSOLIDAMENTO DI START-UP INNOVATIVE: ”CAMPANIA START UP INNOVATIVA”), con accluso l’Allegato “LE TRAIETTORIE TECNOLOGICHE PRIORITARIE DELLA RIS3 CAMPANIA” come parte integrante dell’Avviso (Allegato B del Decreto).

    Documenti :

    --------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Startup e spin off della ricerca - 15 milioni sono destinati alla creazione e al consolidamento di nuova imprenditorialità ad alto contenuto innovativo.

    Principale scopo della misura è aumentare la competitività del sistema produttivo regionale, attraverso lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e servizi, da parte di startup innovative e spin off della ricerca – costituiti o da costituire – operanti sul territorio regionale nelle aree di specializzazione della RIS3 Campania.

    Possono accedere alle agevolazioni:

    A. le micro e piccole imprese costituite da non più di 48 mesi a far data dalla pubblicazione del presente Bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania (29/05/2017) che risultano essere, all'atto della presentazione della domanda di agevolazione, già iscritte nel Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura alla Sezione speciale dedicata alle start-up innovative.

    oppure

    B. i promotori d’impresa che intendano costituire una micro o piccola impresa e iscrivere la stessa nel Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura alla Sezione speciale dedicata alle start-up innovative entro 45 giorni dalla data della eventuale comunicazione di ammissione all'aiuto richiesto. La domanda di agevolazione deve essere inoltrata da uno dei futuri soci della società che verrà in seguito costituita. La successiva costituzione della società senza la partecipazione in qualità di socio di uno o più soggetti indicati come componenti della compagine nel piano d’impresa allegato alla domanda di agevolazione, deve essere oggetto di richiesta preventiva da inviare a mezzo PEC. Tale richiesta verrà valutata e successivamente si provvederà a comunicare l’approvazione o il diniego della richiesta stessa.

    Le spese ammissibili coprono molte voci del progetto di impresa: macchinari impianti e attrezzature, brevetti e proprietà intellettuale, personale, affitti e servizi di consulenza, spese informatiche, promozione, commercializzazione e internazionalizzazione.

    L’agevolazione – nella forma di contributo in conto capitale e in conto gestione – è pari al 65% dell’importo complessivo del programma di investimento che va da 50.000 a 500.000 euro.

    La Domanda di partecipazione, corredata dai relativi allegati, deve essere compilata e presentata esclusivamente per via telematica, attraverso lo Sportello telematico raggiungibile attraverso i siti internet: www.regione.campania.it e www.innovazione.regione.campania.it a partire dal 19 giugno 2017. Maggiori informazioni all’articolo 8 dell’Avviso; ulteriori chiarimenti saranno esplicitati con successivo Decreto Dirigenziale di attuazione dell’Avviso.

    L’intervento è a valere sul Por Campania Fesr 2014-2020, obiettivo specifico 1.1 “Incremento dell’attività di innovazione delle imprese”, azione 1.4.1 “Sostegno alla creazione e al consolidamento di start-up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e alle iniziative di spin-off della ricerca” e obiettivo specifico1.4 “Aumento dell’incidenza di specializzazioni innovative in perimetri applicativi ad alta intensità di conoscenza”; azione 1.1.3 “Sostegno alla valorizzazione economica dell'innovazione attraverso la sperimentazione e l'adozione di soluzioni innovative nei processi, nei prodotti e nelle formule organizzative, nonché attraverso il finanziamento dell'industrializzazione dei risultati della ricerca.

    La presente è una descrizione sintetica e non esaustiva dell’Avviso. Le informazioni complete sono reperibili dalla documentazione pubblicata sul BURC.