Pagina Facebook Twitter

Lettera B

  • Banca Europea per gli Investimenti (BEI)

    La BEI ha sede in Lussemburgo ed è un’istituzione finanziaria cui contribuiscono gli stati membri dell’Unione europea secondo il  loro peso economico.  Facilita il finanziamento di progetti in tutti i settori dell’economia e dei programmi di investimento congiunturale con gli interventi dei Fondi Strutturali e degli altri strumenti finanziari dell’Unione. Finanzia progetti pubblici e privati di investimento per lo sviluppo economico e l’integrazione dell’Europa principalmente nelle regioni meno sviluppate. Supporta progetti nei settori dei trasporti, telecomunicazioni, trasporto e produzione di energia, competitività, protezione dell’ambiente, promozione del capitale umano. E’ chiamata a finanziare anche progetti di cooperazione verso paesi terzi.

    Beneficiario

    L’art. 2, punto 10 del Regolamento (UE) n. 1303/2013 recante Disposizioni comuni sui Fondi SIE, stabilisce che è “un organismo pubblico o privato e, solo ai fini del regolamento FEASR e del regolamento FEAMP, una persona fisica, responsabile dell'avvio o dell'avvio e dell'attuazione delle operazioni. Nel quadro dei regimi di aiuti di Stato il beneficiario è l'organismo che riceve l'aiuto; nel quadro degli strumenti finanziari l'organismo che attua lo strumento finanziario”.
    L’art. 63, c. 1 chiarisce, inoltre, che “in relazione a operazioni di Partenariato Pubblico Privato un beneficiario può essere: a) l'organismo di diritto pubblico che ha avviato l'operazione; b) un organismo di diritto privato di uno Stato membro (il "partner privato") che è o deve essere selezionato per l'esecuzione dell'operazione”.

    Best practices
    Le buone prassi costituiscono esperienze di progetto di innovazione e qualità per obiettivi perseguiti, strumenti utilizzati e risultati ottenuti che divengono dei punti di riferimento utili per chi decide di avviare nuovi progetti.

    BURC 
    Bollettino Ufficiale Regione Campania.

     

    TORNA ALL'INDICE