Pagina Facebook Twitter

La struttura organizzativa del POR Campania Fesr 2014-2020

La struttura organizzativa del POR Campania Fesr 2014-2020
  • Le procedure e i meccanismi di attuazione del PO FESR Campania discendono principalmente dagli obblighi individuati dal Regolamento (CE) n. 1303/2013 recante Disposizioni comuni sui Fondi SIE. Per garantire l’efficacia e il corretto conseguimento delle tre linee di intervento prioritarie e degli undici obiettivi tematici individuati in armonia con la strategia Europa 2020, nonché per il corretto funzionamento del Sistema di Gestione e Controllo, il PO FESR della Regione Campania prevede la seguente struttura organizzativa: 

     I diversi Dipartimenti e Direzioni regionali sono invece competenti per materia ad attuare le operazioni. Si tratta, in particolare, dei dirigenti designati quali Responsabili che, con il coordinamento dell’Autorità di Gestione, sono responsabili della gestione ed attuazione delle operazioni afferenti agli Obiettivi/Azioni e svolgono, oltre alle verifiche ordinarie di competenza, le funzioni proprie del Responsabile del Procedimento.

    Il PO FESR della Regione Campania individua, poi, una serie di strutture aventi un ruolo nelle attività di avvio, esecuzione, sorveglianza e valutazione del programma: 

    La descrizione della struttura organizzativa, la definizione delle funzioni degli organismi coinvolti nella gestione e nel controllo e la ripartizione delle funzioni all’interno di ciascun organismo, nonché le procedure atte a garantire la correttezza e la regolarità delle spese dichiarate nell’ambito del Programma Operativo vengono distintamente descritte in un Sistema di Gestione e Controllo (Si.Ge.Co.).
    Inoltre, appositi Manuali descrivono dettagliatamente le procedure di Attuazione, di Controllo, di Certificazione, di Audit.

    Per sorvegliare e valutare l'attuazione del programma e i progressi compiuti nel conseguimento dei suoi obiettivi, il Regolamento (CE) n. 1303/2013 prevede la creazione di un Comitato di Sorveglianza. La Regione Campania ha istituito il Comitato di Sorveglianza del POR Campania Fesr 2014-2020 con Delibera della Giunta Regionale n. 39 del 02/02/2016, che ne stabilisce anche i componenti. I rappresentanti del Partenariato Regionale Economico e Sociale nel Comitato di Sorveglianza sono stati individuati con successiva nota a firma del Presidente del Partenariato.

    E’ riconosciuto inoltre un ruolo importante al Partenariato Economico e Sociale, che garantisce rappresentatività, competenze e capacità di partecipazione attiva in tutte le fasi della Programmazione 2014-2020.Il Partenariato Economico e Sociale è costituito,  con Delibera della Giunta Regionale n. 60 del 15/02/2016,  dalle parti sociali, dai soggetti economici ed istituzionali presenti sul territorio (in allegato alla Delibera i componenti)