Pagina Facebook Twitter

Lettera R

  • RAE - Rapporto Annuale d’Esecuzione
    Il Rapporto Annuale d’Esecuzione offre un quadro informativo sullo stato d’attuazione del Programma Operativo, ed effettua il bilancio dell’anno, evidenziando i risultati più significativi della sua esecuzione. Il RAE va inteso dunque sia come strumento di monitoraggio per i soggetti istituzionali deputati al controllo del Programma (Commissione Europea, Ministeri, ecc..), sia come veicolo per informare i cittadini.

    Regolamento 
    Atto giuridico comunitario destinato a tutti i soggetti dell'ordinamento comunitario (Stati membri, persone fisiche e giuridiche). Può essere emanato dal Parlamento Europeo, congiuntamente con il Consiglio, dal Consiglio o dalla Commissione. Il Regolamento ha portata generale ed è obbligatorio in ogni sua parte e direttamente applicabile in tutti gli Stati membri per effetto della sua pubblicazione sulla GUCE serie L.

    Regola N+3
    E’ la regola stabilita dalla Commissione Europea secondo cui i fondi devono essere spesi entro una scadenza certa. In base a tale regola le Autorità di Gestione che si occupano dei Programmi finanziati dai Fondi Strutturali e d’Investimento Europei nell’ambito della Programmazione 2014-2020 devono assicurare il buon uso dei fondi garantendo che ogni somma impegnata sia effettivamente spesa entro tre anni. Quindi, a partire dal 2017 e fino al 2023, entro il 31 dicembre di ogni anno le Autorità di Gestione devono dimostrare di aver raggiunto una certa quota di pagamenti. I fondi non spesi vengono disimpegnati automaticamente.

    Rendicontazione 
    Presentazione del consuntivo delle spese effettivamente sostenute da parte dell'ente attuatore del Progetto, nell'ambito dei finanziamenti comunitari, al fine di richiederne il riconoscimento.

    RIS3 Campania
    È la strategia di ricerca e innovazione per la “specializzazione intelligente” (Research and Innovation Strategies for Smart Specialisation) della Regione Campania.
    Mira ad uno sviluppo sostenibile ed inclusivo del contesto regionale campano fondato sull'integrazione del sistema dell'innovazione con quello produttivo-economico e socio-istituzionale. Tale strategia è basata sulla scelta di priorità di policy concrete legate al potenziamento/sviluppo di domini produttivo-tecnologici particolarmente promettenti e candidati a rappresentare le aree di specializzazione rispetto a cui concentrare le risorse disponibili per la programmazione 2014-2020 nell'ottica di sostenere percorsi di crescita intelligente.

    Risultato atteso
    Esprimere le trasformazioni della realtà a cui si ambisce in modo che esse siano osservabili e scrutinabili dal pubblico. È un obiettivo misurabile, verificabile, circoscrivibile, valutabile.

    ROS - Responsabile di Obiettivo Specifico 
    E’ il soggetto a cui, nell’ambito del POR FESR 2014-2020, è affidata la gestione, il monitoraggio e il controllo ordinario delle operazioni previste dai singoli obiettivi specifici del Programma.

     

    TORNA ALL'INDICE