Pagina Facebook Twitter

Quali sono gli obblighi di un Ente Pubblico destinatario di un finanziamento nel momento in cui viene scoperta una irregolarità e/o frode su un progetto cofinanziato dal Por Fesr 2007-2013?

  • Spetta al Beneficiario l’accertamento e la comunicazione, al Responsabile di Obiettivo Operativo, delle irregolarità e delle frodi sui progetti cofinanziati dai Fondi Strutturali, nonché il recupero delle somme indebitamente erogate. Bisogna distinguere i casi di irregolarità/frodi sopra soglia (10.000 euro erogati in quota comunitaria) dai casi sotto soglia. Nel primo caso, il Beneficiario dovrà compilare ed inviare al Responsabile di Obiettivo Operativo la scheda OLAF e la scheda recuperi allegati al Manuale di Certificazione approvato con Decreto Dirigenziale n°6/2009; nel secondo, dovrà provvedere ad inviare la sola scheda recuperi. Le segnalazioni di irregolarità riguardano sia i progetti certificati che quelli non certificati, opportunamente identificati al momento dell’invio al Responsabile di Obiettivo Operativo, ma le cui somme siano state erogate.