Lettera Q


Quadro Finanziario Pluriennale

Il quadro finanziario pluriennale (QFP) dell'UE, il più recente dei quali è in vigore per il periodo 2014-2020, stabilisce gli importi annuali che possono essere spesi nell'ambito dei diversi settori politici. Il QFP garantisce che la spesa dell'UE resti prevedibile e allo stesso tempo rimanga al di sotto dei limiti concordati. Esso permette all'UE di pianificare a medio termine piuttosto che di anno in anno, traducendosi in politiche più efficaci. Questo è importante non solo per l'UE, ma anche per i beneficiari dei suoi finanziamenti.Il QFP è sia un'espressione delle priorità politiche dell'UE che uno strumento di pianificazione di bilancio. Il bilancio annuale dell'UE deve rispettare i massimali concordati nel QFP. Il QFP è proposto dalla Commissione europea e quindi discusso dal Consiglio e dal Parlamento europeo (PE). Per l'adozione del piano sono richiesti il consenso del PE e l'unanimità in seno al Consiglio. Il QFP è accompagnato da un accordo tra le istituzioni dell'UE per attuare la disciplina di bilancio e cooperare sulle questioni di bilancio.

Quadro Strategico Comune (QSC)

Stabilisce orientamenti strategici per agevolare il processo di programmazione e il coordinamento settoriale e territoriale degli interventi dell'Unione Europea nel quadro dei fondi SIE e con altre politiche e altri strumenti […], in linea con le finalità e gli obiettivi della strategia” Europa 2020, “tenendo conto delle principali sfide territoriali delle varie tipologie di territorio” (Art. 10, c. 1 del Regolamento UE n. 1303/2013 recante Disposizioni comuni sui Fondi SIE).

 

TORNA ALL'INDICE