Pagina Facebook Twitter

Asse 6 Tutela e valorizzazione del patrimonio naturale e culturale

  • L’Asse 6 è finalizzato al completamento dei servizi ambientali, necessari ad un contesto produttivo e di cittadinanza adeguati, relativi ai rifiuti, alle acque e alla bonifica dei territori inquinati e, secondariamente, alla valorizzazione del territorio regionale ai fini turistici, sia per quanto riguarda la promozione delle aree protette e della biodiversità, sia in riferimento al patrimonio culturale e storico regionale.

    Sono previste azioni che intervengano su problematiche ambientali rilevanti quali: la gestione del ciclo rifiuti in coerenza con il Piano dei rifiuti Regionali; la bonifica dei territori inquinati; il miglioramento del servizio idrico integrato regionale, attraverso la riduzione degli sprechi e l’innalzamento del livello di qualità dei corpi idrici, anche mediante il completamento dei 5 Grandi Progetti 2007- 2013 sulle tematiche ambientali:  Riqualificazione urbana Napoli EST (Quota Fognature), La bandiera blu del Litorale Domitio, Risanamento ambientale e valorizzazione dei laghi dei Campi Flegrei, Risanamento ambientale e valorizzazione dei Regi Lagni, Risanamento corpi idrici superficiali aree interne, Risanamento corpi idrici superficiali della Provincia di Salerno.

    Il secondo ambito, relativo alla valorizzazione del territorio regionale ai fini turistici, prevede il coordinamento con le azioni che insistono sugli obiettivi tematici 1, 2, 3, 4, 9 e 10 per la messa in rete dei servizi ed il ri-disegno delle proposte turistiche regionali.

    Le azioni previste sono finalizzate alla valorizzazione del patrimonio naturale, nonché al recupero di quello storico e culturale, quale “patrimonio collettivo” regionale adatto a favorire la crescita del sistema socio-economico del territorio. Saranno attivate azioni sinergiche tra patrimonio paesaggistico - ambientale, patrimonio culturale e produzioni agro-alimentari di pregio. In questo ambito si inseriscono anche i Grandi Progetti: Riqualificazione urbana dell’area e dei beni culturali ed architettonici della Mostra d’Oltremare, Centro storico di Napoli. Valorizzazione del sito Unesco.

    Coerentemente all’approccio integrato allo sviluppo territoriale, è riservata una quota finanziaria destinata ai comuni singoli o associati con popolazione superiore ai 30.000 ed inferiore ai 50.000 abitanti che proporranno una strategia di sviluppo integrata e intersettoriale.

     

    Dotazione finanziaria
    Sostegno dell'Unione (A): 747.489.591,00 euro
    Contropartita nazionale (B): 249.163.197,00 euro
    Finanziamento totale (A+B): 996.652.788,00 euro
    Percentuale destinata all'asse rispetto al sostegno totale dell’Unione al POR: 24,23%

     

    Struttura dell’Asse

    Obiettivo tematico 06 - Preservare e tutelare l'ambiente e promuovere l'uso efficiente delle risorse

    • Priorità di investimento 6a - Investire nel settore dei rifiuti per rispondere agli obblighi imposti dall'aquis dell'Unione in materia ambientale e soddisfare le esigenze, individuate dagli Stati membri, di investimenti che vadano oltre tali obblighi (3 azioni)
      • Obiettivo specifico 6.1 - OTTIMIZZAZIONE DELLA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI SECONDO LA GERARCHIA COMUNITARIA
        • Azione 6.1.1 - Realizzare le azioni previste nei piani di prevenzione e promuovere la diffusione di pratiche di compostaggio domestico e di comunità
        • Azione 6.1.2 - Realizzare i migliori sistemi di raccolta differenziata e un'adeguata rete di centri di raccolta
        • Azione 6.1.3 - Rafforzare le dotazioni impiantistiche per il trattamento e per il recupero, anche di energia, ai fini della chiusura del ciclo di gestione, in base ai principi di autosufficienza, prossimità territoriale e minimizzazione degli impatti ambientali
    • Priorità di investimento 6b - Investire nel settore delle risorse idriche per rispondere agli obblighi imposti dall'aquis dell'Unione in materia ambientale e soddisfare le esigenze, individuate dagli Stati membri, di investimenti che vadano oltre tali obblighi (2 azioni)
      • Obiettivo specifico 6.3 - MIGLIORAMENTO DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO PER USI CIVILI E RIDUZIONE DELLE PERDITE DI RETE DI ACQUEDOTTO
        • Azione 6.3.1 - Potenziare le infrastrutture con priorità alle reti di distribuzione, fognarie e depurative per usi civili
      • Obiettivo specifico 6.4 - MANTENIMENTO E MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DEI CORPI IDRICI
        • Azione 6.4.1 - Sostegno all’introduzione di misure innovative in materia di risparmio idrico, contenimento dei carichi inquinanti, riabilitazione dei corpi idrici degradati attraverso un approccio eco sistemico
    • Priorità di investimento 6c - Conservare, proteggere, promuovere e sviluppare il patrimonio naturale e culturale (4 azioni)
      • Obiettivo specifico 6.6 - MIGLIORAMENTO DELLE CONDIZIONI E DEGLI STANDARD DI OFFERTA E FRUIZIONE DEL PATRIMONIO NELLE AREE DI ATTRAZIONE NATURALE
        • Azione 6.6.1 - Interventi per la tutela e la valorizzazione di aree di attrazione naturale di rilevanza strategica (aree protette in ambito terrestre e marino, paesaggi tutelati) tali da consolidare e promuovere processi di sviluppo
      • Obiettivo specifico 6.7 - MIGLIORAMENTO DELLE CONDIZIONI E DEGLI STANDARD DI OFFERTA E FRUIZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE, NELLE AREE DI ATTRAZIONE
        • Azione 6.7.1 - Interventi per la tutela, la valorizzazione e la messa in rete del patrimonio culturale, materiale e immateriale, nelle aree di attrazione di rilevanza strategica tale da consolidare e promuovere processi di sviluppo
        • Azione 6.7.2 – Sostegno alla diffusione della conoscenza e alla fruizione del patrimonio culturale, materiale e immateriale, attraverso creazione di servizi e/o sistemi innovativi e l’utilizzo di tecnologie avanzate
      • Obiettivo specifico 6.8 - RIPOSIZIONAMENTO COMPETITIVO DELLE DESTINAZIONI TURISTICHE
        • Azione 6.8.3 - Sostegno alla fruizione integrata delle risorse culturali e naturali e alla promozione delle destinazioni turistiche
    • Priorità di investimento 6d - Proteggere e ripristinare la biodiversità e i suoli e promuovere i servizi ecosistemici anche attraverso Natura 2000 e per mezzo di infrastrutture verdi (1 azione)
      • Obiettivo specifico 6.5 - CONTRIBUIRE AD ARRESTARE LA PERDITA DI BIODIVERSITÀ TERRESTRE, ANCHE LEGATA AL PAESAGGIO RURALE E MANTENENDO E RIPRISTINANDO I SERVIZI ECOSISTEMICI
        • Azione 6.5.2 - Interventi per ridurre la frammentazione degli habitat e mantenere il collegamento ecologico e funzionale
    • Priorità di investimento 6e - Intervenire per migliorare l'ambiente urbano, rivitalizzare le città, riqualificare e decontaminare le aree industriali dismesse (comprese quelle di riconversione), ridurre l'inquinamento atmosferico e promuovere misure di riduzione del rumore (1 azione)
      • Obiettivo specifico 6.2 - RESTITUZIONE ALL'USO PRODUTTIVO DI AREE INQUINATE
        • Azione 6.2.1 - Bonifica di aree inquinate secondo le priorità previste dal Piano regionale di bonifica